Trai vantaggio dai consigli che un saggio mette egli stesso in pratica (Hazrat Ali)

Trai vantaggio dai consigli che un saggio mette egli stesso in pratica (Hazrat Ali) Il prezzo della conoscenza è la responsabilità di condividere (Anonimo)

giovedì 7 luglio 2011

CRISTO SECONDO LA TESI ALIENA

ABBIAMO PROVATO AD INTERPRETARE I SEGNI DIVINI ECCO I RISULTATI:




Ci sono dei brani biblici che, secondo alcuni, descriverebbero degli esseri non umani e velivoli non terrestri provenienti dal cielo; inoltre ci sono dei resoconti di azioni di Gesù che alcuni ritengono essere degli atti di un visitatore alieno.


COSA DICONO I SOSTENITORI: sia nell'Antico che nel Nuovo Testamento sono racontate storie (sebbene in linguaggio metaforico) di alieni e di astronavi extraterrestri che visitano la Terra. Inoltre, molti resoconti delle azioni di Gesù potrebbere essere facilmente interpretati come atti di un extraterrestre.

COSA DICONO GLI SCETTICI: essi ritengono che tale congettura sia blasfema e che i resoconti biblici di manifestazioni divine siano realistici. Gli agnostici e gli atei asseriscono che nella Bibbia tutto è pura fantasia e ogni cosa è stata creata dalla mente degli scrittori. Le storie non provano alcuna interazione, nè extraterreste nè divina, con l'umanità.

QUALITA' DELLE PROVE ESISTENTI: buona.


GLI UFO NELLA BIBBIA?

Alcuni ufologi sono fermamente convinti che la razza umana abbia dei progenitori extraterrestri e che tutta la simbologia religiosa sia una prova dei tentativi degli antichi di comprendere e raccontare le visite aliene e la comparsa di velivoli extraterrestri.

Se riteniamo il linguaggio biblico figurativo e immaginifico, anzichè letterale e realistico, allora l'interpretazione "ufo/alieno" ha una certa validità.


ESODO 13:21-22

"Il Signore andava davanti a loro di giorno con una colonna di nube nella strada, e di notte con una colonna di fuoco per illuminarli, perchè potessero andare di giorno e di notte. Nè la colonna di nube di giorno nè la colonna di fuoco la notte si ritiravano dalla vista del popolo."

L'interpretazione? Un ufo ha condotto lungo la strada Mosè e gli ebrei in fuga dall'Egitto. Durante il giorno il veicolo spaziale era grigio scuro mentre di notte era iluminato.


GIUDICI 20:40

"Quando, però, cominciò ad alzarsi dalla città la colonna di fumo, i Beniaminiti si volsero indietro e videro salire verso il cielo il fumo dell'incendio che divorava tutta la città."

L'interpretazione? Un'astronave si alzò in volo da Gabaa e il fumo e le fiamme di scarico potevano essere viste da lontano.


NEEMIA 9:11-12

"Hai diviso il mare davanti a loro ed essi sono passati sull'asciutto attraverso le acque, mentre tu precipitavi nell'abisso gli inseguitori, come una pietra in acque violente. Li hai guidati di giorno con una colonna di nubi e di notte con una colonna di fuoco, per rischiarare loro la trada su cui camminare."

L'interpretazione? L'ufo che condusse gli ebrei fuori dall'Egitto divise il Mar Rosso dall'alto, probabilmente utilizzando qualche tipo di raggio energetico per allargare le acque e aprire una strada agli israeliti.


GESU' ERA UN EXTRATERRESTRE?

Gesù era un alieno inviato sulla Terra in qualità di esploratore segreto?

E' possibile che questo alieno non intendesse creare un'intera religione intorno alla sua figura?

Di seguito vengono prese in considerazione alcune delle interpretazioni "aliene" più convincenti dell'idea che Gesù fosse un extraterrestre:


Gesù era il Figlio di Dio: Gesù nacque da una vergine.

Gesù era un ET: Gesù era un essere costruito geneticamente che venne impiantato in una donna terrestre per nascere sulla Terra.


Figlio di Dio: l'angelo Gabriele fece visita a Maria per annunciarle che avrebbe concepito un figlio per mezzo dello Spirito Santo.

ET: un emissario alieno fece visita a Maria per informarla dell'impianto.


Figlio di Dio: la cometa di Betlemme guidò i tre re magi fino al luogo della nascita di Gesù.

ET: un'astronave aliena volò nel cielo in piena vista di tre esploratori alieni il cui compito era di controllare la nascita dell'alieno/umano.


Figlio di Dio: nel Vangelo secondo Matteo, 3:16-17, Gesù, dopo essere stato battezzato, viene inlzato in cielo da Dio Padre.

ET: Gesù l'extraterrestre viene teletrasportato fuori dall'acqua da un raggio antigravitazionale proveniente da un'astronave aliena.


Figlio di Dio: Gesù camminava sull'acqua.

ET: Gesù l'extraterrestre era munito di un qualche tipo di congegno antigravitazionale che gli consentiva di dare l'imprene di camminare sull'acqua.


Figlio di Dio: Gesù resuscitò Lazzaro dai morti.

ET: Gesù l'extraterretre possedeva conoscenze mediche tali da consentirgli di rianimare Lazzaro, il quale probabilmente non era morto ma in uno stato di coma profondo.


Figlio di Dio: Gesù trasformò l'acqua in vino.

ET: Gesù l'extraterrestre possedeva un qualche tipo di congegno in grado di trasmutare a livello subatomico le molecole d'acqua in molecole di vino.


Figlio di Dio: Gesù moltiplicò miracolosamente i pani e i pesci.

ET: Gesù l'extraterrestre aveva un qualche tipo di congegno tecnologicamente avanzato in grado di sintetizzare il cibo. Esso "leggeva" l'originale epoi creava dei duplicati.


Figlio di Dio: Gesù trascorse quaranta giorni e quaranta notti nel deserto.

ET: Gesù l'extraterrestre passò quranta giorni e quaranta notti sull'astronave madre dove riferì le sue scoperte terrestri e si riposò.


Figlio di Dio: Gesù resuscitò dai morti.

ET: nel momento in cui i presenti videro Gesù "raccomandare il proprio spirito" al Padre celeste, i suoi colleghi alieni che volavano sopra di lui a bordo dell'astronave madre lo posero in uno stato di animazione sospesa e in seguito lo "riattivarono" mentre giaceva nella tomba.


Figlio d Dio: Gesù ascese fisicamente in cielo.

ET: Gesù l'extraterrestre fu "irradiato" verso l'astronave madre mentre i suoi seguaci guardavano. (Allo stesso modo "ascese al cielo" sua madre Maria).


Figlio di Dio: Gesù parlò a Paolo mentre questi si trovava sulla strada per Damasco e le sue parole lo convertirono al cristianesimo.

ET: Gesù l'extraterrestre parlò a Paolo da una nave spaziale e lo terrorizò a tal punto che egli acconsentì a fare tutto ciò che la voce gli stava ordinando.


La nostra piccola prova è terminata, ora sta a voi tirare le conclusioni
Pubblicata su FB nel profilo di FaiTh HoPe LoVe


Nota Aggiunta dall' Esperto In Lingue Sacre Antiche Mauro Biglino:

Aggiungo un elemento che qui non è presnete:
Gabriele (l'annunciatore) non è un nome proprio ma un nome funzionale, indioca Ghevrì-El cioè "uomo forte di El".
Era un individuo dotato di notevole potere d inserito nelle parti alte della Gerarchia.
Gli venivano affidati compiti importanti. Qui mi fermo perchè l'esame della sua figura sarebbe troppo lungo...
Aggiungo un suggerimento:
 Consiglio di leggere attentamente gli Atti degli Apostoli 1,9-11 in cui i verbi greci "epèrthe, upélaben e analemfthèis" indicano chiaramente che "fu preso, afferrato e sollevato verso l'alto!!!!


Nessun commento:

Posta un commento