Trai vantaggio dai consigli che un saggio mette egli stesso in pratica (Hazrat Ali)

Trai vantaggio dai consigli che un saggio mette egli stesso in pratica (Hazrat Ali) Il prezzo della conoscenza è la responsabilità di condividere (Anonimo)

domenica 24 giugno 2012

I SUONI CURATIVI

DELLA MEDICINA TRADIZIONALE CINESE


Photo: I SUONI CURATIVI 
DELLA MEDICINA TRADIZIONALE CINESE
Si tratta di una delle tecniche più efficaci di esercizi Chi Kung per liberarci di emozioni negative, ci vuole il giusto tono della voce, l'intenzione amorevole del cuore con cui si aspira e il movimento che si da al corpo. I suoni che dobbiamo emettere sono 6 e hanno una risonanza sia magnetica che elettrica in armonia sia con il nostro corpo che con la natura. I suoni sono: XU, HE, HU, SI, CHUOO y XI, (in fonetica italiana sarebbe:  ci, Jao, Ju, ss, ciuoo e Ji  ... PS: la J ha il suono come la C fiorentina, gutturale aspirata). 

1. FEGATO... qui si albergano  ira, rabbia, gelosia e disagio che abbiamo nella vita. Chiudete gli occhi e ponete l'attenzione nel fegato. Inspirare lentamente attraverso il naso, dirigendo l'aria nell'addome, poi espirare, emettendo il suono "SHIIIIII" e pensado a tutte le energie negative represse nel fegato, fatelo diverse volte e ogni tanto fate un movimento del busto o torace ai lati estendendo le mani.

2. CUORE qui si alberga l'energia più pericolosa che produce anche il cancro, si chiama l'odio, l'orgoglio la prepotenza e l'arroganza, le persone che odiano hanno una saliva che possiede un grado elevato di tossine, quindi letteralmente sputtano veleno. Inspirare lentamente attraverso il naso, dirigendo l'aria sul petto, poi espirare, emettendo il suono "JAOOO"... unire le mani e gli avambracci con l'intenzione di prendere immaginariamente dell'acqua dall'alto del nostro stomaco e portatela alla bocca, quindi aprire le braccia e le mani e di nuovo giù in relax.

3. MILZA... qui ci sono le fobie, le manie, i pensieri ossessivi, le preoccupazioni. Inspirare lentamente attraverso il naso, dirigendo l'aria sul petto, poi espirare, emettendo il suono "JUUU"... distendete le mani e fate finta di abbraccia un pallone gigante, quindi in quel abbraccio prendete quello che vi preoccupa, vi tiene in ansie, fatelo con amore.

4. POLMONI ... qui si annidano la tristezza, la noia, la depressione, tutto ciò che ci fa mancare l'aria, mentre ispirate lentamente e poi aspirate emettete il suono "SSS" imitando il vento proprio dell'aria che entra ed esce dai polmoni, poi alzando entrambe le braccia parallele al tronco, le mani vicine alle ascelle, spingete avanti il torace con le palme aperte come buttando fuori dai polmoni le energie negative accumulate.

5. RENI... qui giacciono le paure, i timori, i complessi, la timidezza, le frustrazioni, i silenzi amari... ispirate lentamente e poi aspirate, emettete il suono "CIUOOO", mentre fate questo massaggiate o accarezzatevi i reni, la zone dei meridiani.

6. Questo ultimo esercizio mira a mettere in moto il triplo riscaldatore che parte dalle mani a tutto il corpo. Sempre ispirando lentamente distendete le braccia ai lati e pian piano levatele in alto poi aspirando emettete il suono "JIIII" mentre abbassate le mani portandole con le palme aperte verso il petto e poi giù, proprio formando un cerchio, per finire con le mani di nuovo distese giù con le palme verso l'esterno... questo aiuta ad equilibrare e regolare il sonno, l'attenzione e tutto il sistema nervoso.

Si tratta di una delle tecniche più efficaci di esercizi Chi Kung per liberarci di emozioni negative, ci vuole il giusto tono della voce, l'intenzione amorevole del cuore con cui si aspir...a e il movimento che si da al corpo. I suoni che dobbiamo emettere sono 6 e hanno una risonanza sia magnetica che elettrica in armonia sia con il nostro corpo che con la natura. I suoni sono: XU, HE, HU, SI, CHUOO y XI, (in fonetica italiana sarebbe: ci, Jao, Ju, ss, ciuoo e Ji ... PS: la J ha il suono come la C fiorentina, gutturale aspirata).

1. FEGATO... qui si albergano ira, rabbia, gelosia e disagio che abbiamo nella vita. Chiudete gli occhi e ponete l'attenzione nel fegato. Inspirare lentamente attraverso il naso, dirigendo l'aria nell'addome, poi espirare, emettendo il suono "SHIIIIII" e pensado a tutte le energie negative represse nel fegato, fatelo diverse volte e ogni tanto fate un movimento del busto o torace ai lati estendendo le mani.

2. CUORE qui si alberga l'energia più pericolosa che produce anche il cancro, si chiama l'odio, l'orgoglio la prepotenza e l'arroganza, le persone che odiano hanno una saliva che possiede un grado elevato di tossine, quindi letteralmente sputtano veleno. Inspirare lentamente attraverso il naso, dirigendo l'aria sul petto, poi espirare, emettendo il suono "JAOOO"... unire le mani e gli avambracci con l'intenzione di prendere immaginariamente dell'acqua dall'alto del nostro stomaco e portatela alla bocca, quindi aprire le braccia e le mani e di nuovo giù in relax.

3. MILZA... qui ci sono le fobie, le manie, i pensieri ossessivi, le preoccupazioni. Inspirare lentamente attraverso il naso, dirigendo l'aria sul petto, poi espirare, emettendo il suono "JUUU"... distendete le mani e fate finta di abbraccia un pallone gigante, quindi in quel abbraccio prendete quello che vi preoccupa, vi tiene in ansie, fatelo con amore.

4. POLMONI ... qui si annidano la tristezza, la noia, la depressione, tutto ciò che ci fa mancare l'aria, mentre ispirate lentamente e poi aspirate emettete il suono "SSS" imitando il vento proprio dell'aria che entra ed esce dai polmoni, poi alzando entrambe le braccia parallele al tronco, le mani vicine alle ascelle, spingete avanti il torace con le palme aperte come buttando fuori dai polmoni le energie negative accumulate.

5. RENI... qui giacciono le paure, i timori, i complessi, la timidezza, le frustrazioni, i silenzi amari... ispirate lentamente e poi aspirate, emettete il suono "CIUOOO", mentre fate questo massaggiate o accarezzatevi i reni, la zone dei meridiani.

6. Questo ultimo esercizio mira a mettere in moto il triplo riscaldatore che parte dalle mani a tutto il corpo. Sempre ispirando lentamente distendete le braccia ai lati e pian piano levatele in alto poi aspirando emettete il suono "JIIII" mentre abbassate le mani portandole con le palme aperte verso il petto e poi giù, proprio formando un cerchio, per finire con le mani di nuovo distese giù con le palme verso l'esterno... questo aiuta ad equilibrare e regolare il sonno, l'attenzione e tutto il sistema nervoso.
Visualizza altro

Nessun commento:

Posta un commento