Trai vantaggio dai consigli che un saggio mette egli stesso in pratica (Hazrat Ali)

Trai vantaggio dai consigli che un saggio mette egli stesso in pratica (Hazrat Ali) Il prezzo della conoscenza è la responsabilità di condividere (Anonimo)

domenica 14 ottobre 2012

L'AMICIZIA

L'AMICIZIA E' VERA QUANDO L'AMICO TI DELUDE E GLI RIMANI ACCANTO?





Possiamo parlare di amicizia quando rimaniamo delusi dai comportamenti egoistici delle persone amate?
Spesso rimaniamo delusi con la sensazione di essere stati traditi e/o abbandonati.
Mettersi in discussione ci potrebbe aiutare ad analizzare quelli che sono stati gli scopi per cui si è condiviso parte del proprio e altrui cammino.

Certamente tutto inizia da "NOI", dai bisogni emozionali che ci hanno coinvolto nel rapporto.
Se siamo ancora nella fase dell'apprendimento,  stiamo ancora ponendo nell'altro le sorti della nostra felicità.
Stiamo trasferendo su di esso le nostre insoddisfazioni perchè lui le appaghi.
Lo stiamo trattando come una stampella pronta a soccorrerci nei momenti difficili dimenticandoci del dono di noi stessi all'altro.

Queste non sono le basi per un "AMICIZIA" ma il segno che dovremmo rivedere i nostri schemi mentali e le emozioni negative generati da essi.

Cercare di plasmare in base ai nostri bisogni la personalità del nostro amico è indice di una profonda immaturità: mai dovremmo imporre all'altro una modifica che non nasca spontanea.

Dovremmo invece ricordare che stiamo cercando ciò che ci far star bene nel posto sbagliato.

Chi conosce la legge per cui nulla arriva per caso, comprende che si è difronte ad una grande opportunità di crescita che nel percorso si chiama Specchio.

Stiamo osservando nei suoi atteggiamenti quello che ancora inquina e disorienta la nostra mente rendendoci deboli ed indifesi se non chè infelici.

Cosa fare?
Siamo davvero così sfortunati?
La risposta è NO se  siamo pronti a metterci in discussione seriamente!

Le reazione emotive sono il frutto delle nostre esperienze negative.

Le risposte che abbiamo ci parlano del livello di maturità conseguito:
Se continuiamo a soffrire stiamo ancora cercando nel posto sbagliato e siamo ancora nell'apprendimento e nella conoscenza del chi siamo veramente e quanta stima abbiamo di noi stessi!


Quando avremo conseguito un livello di maturità che ci consente di rimanere concetrati nel cuore senza giudizio saremo in grado di non sottrarci al confronto con l'altro  e potremmo confrontarci con le realtà soggettive.

Saremo capaci  di conoscere realmente le nostre necessità ed in grado di ri-cercare la felicità nel luogo adatto con le persone giuste ma ringraziaremo la persona che il destino ci ha messo sul nostro cammino perchè la riconosceremo come un "Grande Maestro".

Un segnale di crescità potremmo averlo quando i comportamenti e le parole dell'altro ci scivolano addosso e saremo in grado di accettare che siamo tutti perfetti nelle nostre imperfezioni e che siamo coinvolti in questo gioco sociale chiamato "VITA" per migliorare noi stessi e non per migliorare l'altro.

Posso confidarVi che fino a qualche tempo fa portavo avanti lo stesso schema negativo ma con il tempo imparando a rispettarmi  ho smesso di tradire i miei desideri ed i miei ideali.

Oggi penso di saper discernere se sto frequentando degli amici o dei conoscenti.

Questo livello di coscienza mi consente di ringraziare le opportunità ricevute, di portare le persone nel cuore e di passare oltre.
C'è una frase che lessi in un post su FB che mi fece sorridere di gusto: se non puoi amare il tuo prossimo ama il prossimo che segue :-) .

Per quanto riguarda se continuare la frequentazione ecco io non lo faccio più perchè ricevere e donare a questo punto del mio percorso hanno un valore ben preciso.
Dovrebbero essere senza inizio e senza fine, frutto l' uno dell'altro, un continuo accrescimento per entrambi.
Questa oggi per me è L'AMICIZIA ♥


Buona Amicizia  a Tutti heart

By LuisLuce

Nessun commento:

Posta un commento