Trai vantaggio dai consigli che un saggio mette egli stesso in pratica (Hazrat Ali)

Trai vantaggio dai consigli che un saggio mette egli stesso in pratica (Hazrat Ali) Il prezzo della conoscenza è la responsabilità di condividere (Anonimo)

venerdì 19 ottobre 2012

MAGNETE PROVOCA LA MORTE PROGRAMMATA

DELLE CELLULE TUMORALI





Conosco da anni gli effetti del magnetismo, perchè ho sperimentato su me stessa alcuni dei prodotti acquistati alla NIKKEN . Dopo averli usati anche in famiglia li ho consigliati ad amici e parenti.
Il trattamento in caso di malattie non sostituisce le cure tradizionali, comunque potremmo giovare di un miglioramento generale, infatti la magnetoterapia favorisce la risoluzione di una molteciplità di problemi ed è molto utile come prevenzione per le persone sane e come ricostituente nelle convalescenze.
Alcuni prodotti riescono a schermarci da quelli che sono le conseguenze dell'inquinamento elettromagnetico: antenne radio, ripetitori,  computer, telefonini, autovetture, ecc.

Possiamo quindi considerare la magnetoterapia come un rimedio universale che  ristabilisce nel tempo l'equilibrio psico-fisico-mentale.

 
Il magnetetismo AGISCE SULLA CAUSA E NON SUL SINTOMO!
L'effetto benefico potenzia il livello energetico, rinforza il sistema immunitario, libera il flusso sanguino, riattiva le funzioni delle ghiandole , favorisce la rigenerazione delle cellule e degli organi esauriti. L'effetto immediato si ha sui disturbi artrosici, sui dolori delle articolazioni e muscolari, sui ristagni linfatici, sull'obesità, sugli stati ansiosi, sui dolori di testa, sull'ipertensione, sulla stipsi ecc.
 

Proprietà dei poli magnetici
Ogni magnete ha due poli: uno positivo ed uno negativo. La magnetoterapia, generalmente utilizza il polo negativo che ha particolari proprietà sedative ed antidolorifiche.
I poli, comunque possiedono proprietà logicamente differenti in grado di influenzare in bene o in male il metabolismo umano e proprio grazie a queste loro particolarità vengono usati nelle diverse necessità.
Verificare il potere del polo negativo è molto semplice: basterà applicare tale polarità su una irritazione della pelle o sui una puntura di zanzara o su una piccola scottatura per verificare che il fastidio o il dolore passa o si attenua in pochi minuti.
 

Vediamo allora come la magnetoterapia usa queste polarità:
 
Polo Negativo:
  • Sedativo ed anestetico del dolore
  • Contiene le nevralgie
  • Riduce le infiammazioni
  • Favorisce la guarigione
  • Tiene sotto controllo le infezioni
  • Blocca la crescita dei tumori
  • Rallenta le attività delle cellule
  • Blocca le emorragie
  • Azione di vaso costrittore
  • Ha un'azione diuretica
  • Provoca contrazioni muscolari
  • Favorisce la pressione arteriosa
  • Aumenta l'assorbimento dell'ossigeno
  • Contiene il battito cardiaco
  • Stimola la guarigione nelle ulcerazioni
  • Combatte lo stress e l'ansia
  • Aiuta nella concentrazione

  • Polo Positivo:
  • Stimola, attiva ed eccita
  • Contiene i dolori muscolari
  • Aiuta le infezioni
  • Stimola ogni forma di vita (germi, virus, ecc.)
  • Incrementa l'energia
  • Incrementa l'acidità corporea
  • Aumenta il flusso del sangue (att. alle emorragie)
  • Vaso dilatatore
  • Stimola la circolazione dei liquidi
  • Rilassa la muscolatura
  • Abbassa la pressione sanguinea
  • Stimola la rigenerazione dei tessuti
  • Stimola la attività cardiaca e del polso
  • Riduce il grasso corporea
  • Predispone al sonno ed al riposo
  • Migliora il rendimento fisico

  •  
    Precauzioni nell'uso di Magneti
     
    In generale: Alle donne nei primi tre mesi di gravidanza, a quanti usano il pace-maker o altre apparecchiature elettroniche sul corpo (tipo pompe per insulina), a quanti hanno protesi metalliche ed ai bambini di età inferiore ai due anni è sconsigliato l'uso dei magneti. Se lo fanno, lo fanno a loro rischio e pericolo!!
     
    In particolare: Evitare di applicarli sul cervello, sugli occhi, sul cuore e sulle orecchie.
     
    Non usare il polo Positivo vicino alla testa ne in presenza di infezioni.
     
    Non porre i magneti vicino a cellulari, carte magnetiche, orologi al quarzo, giochi elettronici o altre apparecchiature elettroniche. Attenzione alle cassette audio e video. Possono essere smagnetizzate. Il magnete va posto in un luogo sicuro lontano da questi oggetti.
     
    Nemico numero uno dei magneti è il calore. Tenere sempre i magneti lontani da fonti dirette di calore e dai raggi diretti del sole. Anche l'esposizione ad un freddo intenso può danneggiare il magnete. 
    Leggete QUI' come viene applicata in un Centro Italiano.




    Spero che presto si possa usufruire di questi trattamenti senza che vengano ostacolati dalle case Farmaceutiche, nel frattempo vi rimando alla lettura dell'articolo condiviso.

    By LuisLuce



    Un team di ricercatori in Corea del Sud ha sviluppato un nuovo metodo che provoca la morte cellulare delle cellule tumorali intestinali (in vivo e in vitro) in entrambi i pesci vivi e quelli di laboratorio, con un campo magnetico.

    Secondo scienziati coreani che hanno pubblicato il risultato di questa ricerca sulla rivista Nature Materials, l’applicazione del campo magnetico innesca un “segnale di morte” che porta alla morte cellulare programmata.

    Alcune domande sono conosciute come i problemi principali nel trattamento dei tumori. Come può una terapia essere applicabile in modo efficace ed efficiente e come si potrebbe distinguere fra cellule tumorali e sane, uccidendo le cellule cattive mantenendo quelle buone?

    Finora, numerosi metodi sono stati sperimentati nel corso degli anni con vari gradi di successo. Ora, in questa ricerca, il team ha sperimentato un nuovo metodo utilizzando le nanoparticelle di ossido di ferro che si collegano agli anticorpi.

    Gli anticorpi, a turno, si legano ai recettori delle cellule tumorali. Quando un campo magnetico viene inserito, il gruppo o ammasso delle nanoparticelle innesca una risposta naturale soprannominata “segnale di morte”. Quando succede questo, l’apoptosi (cioè la morte programmata delle cellule) accade, provocando la distruzione del tumore. Questo lavoro si basa sull’apoptosi, un processo che avviene continuamente negli organismi viventi.

    nanodischi e nanomagneti per combattere i tumori

    Questo processo è caratterizzato dagli eventi biochimici che guidano i cambiamenti nelle cellule e causano la morte che è conosciuta come morte programmata perché controlla il modo in cui le cellule crescono negli organismi multicellulari.

    Un chiaro esempio è il modo in cui le cellule delle dita si permettono di morire, mentre le dita crescono come singoli membri. Quindi, l’apoptosi si considera come un processo sano, al contrario della necrosi, in cui le cellule muoiono a causa di un trauma.

    Normalmente il processo accade quando le cellule vecchie o difettose vengono rilevate, come quando le cellule della pelle sono danneggiate dall’esposizione agli elementi. Quando queste cellule si rilevano, le sostanze chimiche che vengono consegnate, rompono le cellule di fatto uccidendole.

    In questo studio, i ricercatori hanno considerato il vantaggio che attraverso tali sostanze chimiche si induce questo processo nelle cellule tumorali.

    Gli scienziati hanno utilizzato le nanoparticelle di ossido di ferro drogato da zinco per le cellule tumorali del colon, che naturalmente si legano agli anticorpi. Quindi tali anticorpi si legano fortemente a ciò che è conosciuto come recettore di morte 4 (DR4) che esiste dentro le cellule tumorali di DLD-1(colon carcinoma).

    Quando un campo magnetico si inserisce, il recettore di morte invia un segnale che indica al sistema l’inizio di un attacco alla cellula.

    Una volta che le sostanze chimiche sono state inviate il tumore viene ucciso. Nel suo esperimento, il team ha dimostrato che più della metà delle cellule tumorali esposte al trattamento è stata uccisa, mentre nessuna delle cellule non trattate è morta.

    Nessun commento:

    Posta un commento