Trai vantaggio dai consigli che un saggio mette egli stesso in pratica (Hazrat Ali)

Trai vantaggio dai consigli che un saggio mette egli stesso in pratica (Hazrat Ali) Il prezzo della conoscenza è la responsabilità di condividere (Anonimo)

martedì 6 novembre 2012

CAPACITA'

 
 
 
 
 
Forse lo sapevi già, ma ALBERT EINSTEIN non era proprio un esempio lampante di scolaro modello.

In alcune lettere ad un’amica, la madre, scoraggiata, scriveva : “Non so cosa faremo di Albert, per ora non impara un granché...”

Infatti il giovane Einstein, oltre ad avere insufficienza in matematica, si rifiutava di studiare a memoria e di seguire le regole della scuola come gli veniva imposto.
...

Un insegnante suggerì perfino che abbandonasse la scuola per evitare che esercitasse una cattiva influenza sugli altri scolari.

Insomma, era uno dei tanti studenti che anche noi saremmo portati a non volere in classe con i nostri figli.

Eppure c’era una qualità che egli possedeva,
un dono potremmo chiamarlo, che a dir la verità molti di noi possiedono da bambini, ossia la capacità di ‘meravigliarsi’ di fronte alla vita.
Diceva infatti che dietro le cose doveva “esserci un qualcosa di nascosto”.

Sapendo cosa è diventato e cosa ha dato all’umanità, verrebbe da pensare che forse i nostri comuni parametri di giudizio (parametri in larga parte imposti dalla società e che a volte seguiamo ciecamente) andrebbero soppesati di tanto in tanto

Condividi questo post se sei d'accordo
e segui OMNAMA nella sua Pagina FB o sul sito OMNAMA

Nessun commento:

Posta un commento