Trai vantaggio dai consigli che un saggio mette egli stesso in pratica (Hazrat Ali)

Trai vantaggio dai consigli che un saggio mette egli stesso in pratica (Hazrat Ali) Il prezzo della conoscenza è la responsabilità di condividere (Anonimo)

giovedì 28 febbraio 2013

ELEZIONI FEBBRAIO 2013


INGOVERNABILITA’ O STRUMENTO DI RINNOVAMENTO  - NON FATEVI FORVIARE
 
 
 

Parlare della FINE di un ERA ed aspettarsi il CAMBIAMENTO utilizzando il vecchio sistema politico è assolutamente un atteggiamento affrettato, frutto dell’ottusità e dell’ arroganza di chi cerca ancora il benessere sulla pelle dell’avversario.

Parlare di cambiamento e non accettarlo è esattamente quello che la parola INGOVERNABILITA’ vorrebbe trasmetterCi.

L’ esito di queste elezioni dimostrano che gli elettori italiani erano stanchi di essere presi in giro, per cui il M5S è stato la valvola di sfogo per i risentimenti accumulati negli anni di CATTIVO GOVERNO.

I risultati parlano chiaro:
Non ci sono VINCITORI ne VINTI, ma schieramenti di forze politiche che hanno accorciato le distanze tra di loro.

Personalmente sono anni che non guardo più al colore del partito, infatti ad un certo punto mi sembravano tutti uguali.

Grandi nelle promesse ma una volta seduti sulle sedie del comando venivano tutti contagiati dalla stessa fame di potere, di fama e di soldi.

E’ stato difficile orientarmi in questa confusione poi ho scelto di partecipare alla creazione del caos pensando così di mettere i partiti principali di fronte ai propri DISASTRI.

Gli Italiani sembrano aver aderito al voto di protesta consentendo ad un terzo partito di inserirsi in mezzo alle due fazioni  più importanti.

Quando i numeri diventano tre si sa che ogni partecipante controlla l’altro ed è difficile che qualcuno riesca a padroneggiare.

La nostra politica sta iniziando a giocare a TRIS!

Se sapranno utilizzare lo spirito del gioco vedremo molti pareggi che serviranno per risanare i conti di un Paese ormai allo stremo.

La politica è finalmente ad un bivio ma il mostro creato dal motto DIVIDI ET IMPERA vorrà vendere cara la pelle.
Spero che siano gli ultimi spasmi di un animale morente che trasformandosi in  FENICE consenta ai nostri rappresentanti di governo di mettere il cuore come primo ispiratore della mente.

BASTA con le lotte di potere.

BASTA parlare di vincitori e di vinti.

Nella TRILARITA'; perché di questo si tratta; gli opposti si attraggono ed è grazie a questo incontro armonico che si crea  equilibrio e stabilità. (Leggi il significato della lettera Y usata anche come simbolo della PACE).

L’ITALIA è un paese ricco di risorse, di menti geniali e creative.

Il controllo e la manipolazione ci hanno schiavizzato e  sfruttato già abbastanza, per cui è necessario rialzarci singolarmente e tendere la mano al prossimo perché ognuno di noi è un individuo singolo ma indiviso.

Lo STATO è forte quando si prende cura dell’anello più debole, quando è presente sul territorio non solo per esigere tributi, ma in ogni momento della vita dei suoi CITTADINI.

Lo STATO è forte quando i suoi cittadini compiono il loro dovere ma nello stesso tempo esigono che i loro diritti vengano rispettati.

Pagare le tasse è un dovere, sapere dove vengono spesi i soldi è un diritto.

Oggi è sotto gli occhi di tutti che la nostra identità, le nostre origini e il nostro futuro sono in pericolo.

Se il NUOVO GOVERNO non si allinea alla matrix corrente ci troveremo in quel punto denominato DEL NON RITORNO!

Spero che l’esito delle votazioni ci spinga seriamente a riflettere, questo aggiusterebbe la rotta  per puntare verso obbiettivi più corretti.

Voi RAPPRESENTANTI del POPOLO avete il dovere morale e civile di CORREGGERE i vostri stessi SBAGLI!

Per cui non parlate più di PROMESSE, ma impegnatevi praticamente nella ristrutturazione, nelle riforme con onestà, coraggio e spirito etico.

Noi CITTADINI abbiamo dimostrato di avere una grande forza di sopportazione e di sacrificio ed ora da voi ci aspettiamo altrettanto.

Dovete scendere ai piani bassi, avvicinarvi alle esigenze della massa e del paese.

La guerra è FINITA.

Non cercate scappatoie, ne di accumulare beni più di quanto avete accumulato finora.

IL detto “Morte Tua Via Mia” e il concetto di proprietà privata devono sparire.

Se vogliamo salvarci e stare al passo coi tempi, le risorse debbono essere rimesse in gioco, investite per creare ricchezza non solo per i pochi  ma distribuita equamente sul territorio.

Chi impegna risorse, tempo e forza di volontà deve essere premiato vivendo una vita dignitosa e decorosa  e non deve sopravvivere lottando con la MISERIA.

C’è qualcosa di sbagliato quando una persona lavora 18 ore al giorno sette giorni su sette e fa fatica a far quadrare  il bilancio della propria famiglia.

Ancora più sbagliato è non averlo il lavoro!

A voi rappresentanti di governo chiedo di SMETTERLA di riempirvi la bocca con denunce su quello che non va, perché è così evidente!

Se siamo arrivati a questo punto è grazie al vostro comportamento superficiale e da primi attori.

RIMBOCCATEVI le mani, chiudete quella bocca e apritela solo per annunciarci progetti risolutivi e non proposte di risanamento.

Non vedo l’ora di viaggiare su STRADE SICURE, in tutti i sensi.

I miei occhi vorrebbero posarsi su di un TERRITORIO PULITO.

Voglio alzarmi la mattina con la certezza di incontrare PERSONE SORRIDENTI.

Addormentarmi la notte pensando che agli anziani e ai bambini  viene restituita la SERENITA’  E LA ESPERANZA.


Voglio essere tranquilla che se mi ammalo sarò CURATA.

Prendetevi cura dei GIOVANI e dei MENO GIOVANI, perché li avete privati dei diritti che i  loro Genitori e i loro Nonni hanno conquistato con tanta FATICA.

Il sogno della prima casa, della pensione,  li avete trasformati in una trappola, in mano vostra sono diventate armi a doppio taglio.
Tassarle non sarebbe servito se i soldi arrivati nelle casse dello stato sarebbero stati utilizzati per il PAESE.

Quando sento parlare al TG di tangenti mi si arricciano i peli e mi verrebbe voglia di condannarvi ai lavori forzati.

Servendomi dei circuiti di solidarietà, mi sono accorta che la Comunità Europea elargisce contributi, che grazie alla speculazione che dilaga anche in questo settore, si sono create situazioni estreme dove   esistono poveri di prima e di seconda categoria.

In questo modo si riempiono i forzieri della solita casta e il problema si accentua e non lo si risolve.

“PER CARITA’”…..ecco un bel gioco di parole; dovete trovare una SOLUZIONE, che risiede sempre nella volontà del Governo di ricercare nuovi settori dove occupare le persone in base alle proprie forze, ai propri talenti, senza dimenticare che si deve aver tempo per lavorare e per coltivare interessi e amori.

I CAPITALI ci sono e devono essere investiti nei settori delle energie rinnovabili, nella ricerca, nel turismo non solo per viaggiare ma anche per  scoprire l’arte nel mondo ed avvicinare tradizioni e culture diverse.

La SCUOLA deve essere un mezzo per far emergere talenti e non per bloccare le menti e quando parlo di talenti non parlo di geni, ma di quei potenziali che ognuno di noi custodisce dentro di se e vorrebbe mettere a disposizione della COMUNITA’.

Mi piacerebbe che non si facciano discriminazioni tra l’artigiano, l’operaio e l’intellettuale dottorato, perché tutti sono importanti per organizzare una comunità fiorente e funzionale.

Questa è una lettera che investe tutto sull’ EMANCIPAZIONE perché ognuno di noi deve imparare a dare il meglio di se e se queste richieste le facciamo entrare nel nostro pensiero collettivo anche i NOSTRI RAPPRESENTANTI per  RISONANZA faranno lo stesso.

Lo conoscete il Fenomeno della CENTESIMA SCIMMIA?

Io so che FUNZIONA e concludo nel dirvi che il MIO SEME DI LUCE è FIORITO e darà presto I FRUTTI BUONI.

E Così E’

By * LuisLuce

Nessun commento:

Posta un commento