Trai vantaggio dai consigli che un saggio mette egli stesso in pratica (Hazrat Ali)

Trai vantaggio dai consigli che un saggio mette egli stesso in pratica (Hazrat Ali) Il prezzo della conoscenza è la responsabilità di condividere (Anonimo)

venerdì 29 novembre 2013

GNOCCHETTI AL PESTO DI PISTACCHIO

Oggi sfogliando le pagine di FB mi sono imbattuta in una ricetta che mi ha incuriosito e stimolato
Il piatto che ho subito preparato per pranzo l' ho eseguito unendo al pesto i filetti di cernia che ho poi utilizzato per farne un piatto completo.
La salsina che ho messo sopra i filetti di cernia bolliti in acqua salata aglio ed una foglia di alloro è stata fatta frullando nel mixer un cetriolo privato dei semi, sale, pepe, limone, olio e menta.


Questo è il mio risultato PRIMA:








  DOPO:







E QUESTA LA RICETTA TRATTA DAL BLOG: In Cucina c'è Lorenzo


Questo è in assoluto il primo che va di più nelle nostre cene. Pesto di pistacchio, magari con l'aggiunta di rombo, orata o qualche altro pesce gustoso.  Tutto nasce da una mia foto postata su FaceBook in cui mostravo orgoglioso un bel chilo di pistacchi di Bronte che mi sono fatto spedire da un produttore.  Da li in molti mi hanno chiesto di assaggiare il pistacchio visto che lo proposi in una foto.  Vediamo come fare:

Pesto di Pistacchi, ingredienti per 4 persone (Stavolta ahime è d'obbligo usare ALMENO la grammatura dei pistacchi)

  • Pistacchi di Bronte (Fondamentali), 200g 
  • Olio Evo
  • Aglio
  • Basilico
  • Aglio
  • Parmigiano
  • Ricotta (è un'aggiunta , quindi opzionale), un cucchiaio.
Mettete nel mixer  i pistacchi, copriteli con olio EVO, aggiungete 3 foglie di basilico, mezzo spicchio di aglio privato dell'anima,un pizzico di sale un cucchiaio di parmigiano e uno opzionale di ricotta: azionate il mixer e fatelo andare fino ad ottenere una bella crema. 

Ora in padella mettiamo il nostro pesto così com'è e accendiamo il fuoco a fiamma bassa: quando inizierà a sobbollire, aggiungiamoci del bel filetto d'orata a listarelle ma verrà benissimo anche con rombo, spigola, ombrina, sogliola, gamberi e chi più ne ha più ne metta e dopo due minuti aggiungiamo la pasta (in questo caso degli gnocchetti) sottraendola all'acqua  di cottura 2 minuti prima della fine del tempo. Saltiamola velocemente, aggiustiamo di sale e pepe e serviamola sul piatto da portata, guarnendo magari con qualche pistaccho

Nessun commento:

Posta un commento